25 May, 2020

Eventi

Stampa Email

Condividi

Il 9 marzo u.s. è andato incontro a Sorella Morte p. Giorgio Leone, nato a Prizzi il 25/06/1924.

Non solo la Provincia di Sicilia, della quale fu Ministro Provinciale, e l'Ordine dei Frati Minori Conventuali, al quale era legato non solo per motivi di professione religiosa, ma anche culturali, come pure la Biblioteca Francescana e l'Officina di Studi Medievali hanno verso di lui un debito di riconoscenza.

Ricordo che quando, nel Capitolo Provinciale del 1976, si pose il problema della sede della Biblioteca Provinciale, allora alla Noce, appoggiò insieme a p. Filippo Rotolo, la mia proposta di rifondarla e di specializzarla come Biblioteca Francescana.

Da quando essa iniziò nella nuova sede, presso la Basilica di S. Francesco d'Assisi di Palermo, non cessò di seguire le sue iniziative, alle quali non mancò, già ultranovantenne; contribuì con donazioni ad accrescere il suo patrimonio librario.

Con uguale interesse ed entusiasmo fu sempre vicino all'Officina di Studi Medievali, sorta nel contempo nello stesso luogo.

Molti studiosi hanno apprezzato la sua disponibiltà per ricerche storiche ed artistiche, specialmente sul "suo p. Pasquale Sarullo" oggetto di scrupolose indagini.

Tantissimi ricorderanno sempre il suo calore umano e la sua partecipazione ad avvenimenti lieti e non degli amici.

 

Palermo, 10/03/2020

D.C.


La Biblioteca Francescana di Palermo

augura a tutti

Un Felice e Sereno Natale

ed un lieto

Anno Nuovo

 


 

 

 Presentazione del libro "Palermo Genesi" di Gabriele Mastropaolo

Giovedì 18 aprile 2019 dalle ore 16:00 alle 18:00

clicca sull'immagine per ingrandire

 

E' presente l'autore.

Presenta e modera: Agostina Passantino

Il libro, un giallo storico, è anche e soprattutto una panoramica ad ampio respiro su cinque secoli di storia siciliana e italiana, in particolare un'indagine su fatti realmente accaduti nella seconda metà del '700 in Sicilia, fatti le cui conseguenze perdurano vivissime ancora oggi, impregnando il vissuto quotidiano dei Siciliani e degli Italiani.


La trama:
Inghilterra, giorni nostri.
A Milton Fingall Bennett, giovane aitante borghese, muore la madre, palermitana, che nelle sue volontà testamentarie lascia al figlio l’incombenza di mettersi alla ricerca delle spoglie di Kenneth Collins, lontano parente, giunto in Sicilia nella seconda metà del ‘700 e qui morto senza lasciare traccia.
Milton Bennett giunge dunque a Palermo ma si trova coinvolto in un cruento omicidio: durante una festa a Villa Giulia, un uomo di spicco della Palermo bene viene trovato morto, il corpo riverso e il capo mozzato, sulla statua del Genio del Marabitti.
Iniziano le ricerche del trisavolo, e man mano Bennett scopre che le vicende della vita di Kenneth Collins convergono con la propria, fino a quel momento vissuta nel più completo anonimato, e soprattutto convergono sull’omicidio di cui Bennett è stato testimone involontario.
La ricerca di Bennett metterà in luce i loschi affari del trisavolo e gli interessi strategici degli Inglesi in Sicilia, tra spie, aristocratici corrotti, segni strani, messaggi nascosti, simboli da decifrare, perfino collusioni con la famiglia reale borbonica, tutte cose che metteranno a dura prova Bennett, a rischio della sua stessa vita.

Il sito internet dell'Autore è
http://www.gabrielemastropaolo.it/